“Amiamo affermare che ogni progetto produce un nuovo yacht unico, solo una cosa non cambia mai: tutti i Y Yachts superano sempre i desideri del cliente più esigente e soddisfano i nostri severi requisiti di qualità.”

“Riteniamo che più semplice è la barca, più pura sarà l’esperienza di navigazione e maggiore il piacere nell’ utilizzarla.
Ecco perché un Y Yachts è progettato per enfatizzare gli elementi essenziali della vela, come la maneggevolezza, da soli o in compagnia, in qualsiasi parte del mondo.
Scoprire l’affidabilità, la sicurezza e il comfort che derivano dal concetto “Keep it simple” sarà un’esperienza unica.”

“L’obiettivo è chiaro e inequivocabile: utilizzare la migliore tecnologia disponibile per semplificare la navigazione.
I design veloci delle linee d’acqua, i materiali più recenti, la migliore ingegneria e l’eccezionale maestria artigianale rendono un Y Yachts ideale per regate occasionali, pigre crociere estive, o seri passaggi oceanici.”

Michael Schmidt nasce velista e regatante, protagonista delle sfide tedesche all’Admiral’s Cup negli anni ’80, poi manager e costruttore di barche, fondatore di un colosso mondiale come Hanse, e poi ancora ideatore di un marchio “visionario” come Y Yachts.

A Greifswald fonda nel 1990, in un vecchio capannone, il cantiere Hanse. Inizialmente il cantiere si occupa principalmente di riparazioni, ma presto le prospettive cambiano. Il suo obiettivo è chiaro, Schmidt vuole proporre qualcosa di nuovo, non delle barche da regata, ma dei modelli comodi che navigano molto bene a vela, che non costino molto.
Per fare questo serve un modello di produzione industriale e dei designer innovativi: la scelta ricade su due nomi che da lì a poco sarebbero diventati importanti: Friedrich Judel e Rolf Vrolijk.
Al Salone di Amburgo del 1994 sarà un successo. La prima pietra di un cantiere che diventerà un colosso mondiale.

Nel 2011 Schmidt decide di lasciare e vendere Hanse, ma in mente ha qualcosa di nuovo, non intende fermarsi. Vuole continuare a produrre barche, ma questa volta non preoccupandosi del mercato, o meglio, non avendo il mercato come focus principale. Vuole semplicemente produrre le sue barche, quelle che piacciono a lui, barche dal design ricercatissimo, con tocchi stilistici non convenzionali, veloci, lussuose.

Nasce così la Y Yachts, con protagonisti designer italiani come Lorenzo Argento e Luca Brenta e una produzione tedesca come marchio di qualità. Un marchio fuori dagli schemi che non smetterà di sorprenderci anche nei futuri progetti.

Wind Yachts